Chat with us, powered by LiveChat

I video di BarItalia Hub

Ti sei perso l’evento di riferimento in Italia per il mondo bar?

 

Qui trovi tutti i video dell’edizione 2016, raccolti per aree tematiche.

Partiamo con il tema del pranzo e dello street food!

 

I video di BarItalia Hub

Ti sei perso l’evento di riferimento in Italia per il mondo bar?

 

 

Qui trovi tutti i video dell’edizione 2016, raccolti per aree tematiche.

Partiamo con il tema della colazione!

 

I video di BarItalia Hub

Ti sei perso l’evento di riferimento in Italia per il mondo bar?

 

 

Qui trovi tutti i video dell’edizione 2016, raccolti per aree tematiche.

Partiamo con il tema dell’area notte!

 

I video di BarItalia Hub

Ti sei perso l’evento di riferimento in Italia per il mondo bar?

 

 

Qui trovi tutti i video dell’edizione 2016, raccolti per aree tematiche.

Partiamo con il tema dell’aperitivo!

 

Professione Foodtender


 

In questa sezione abbiamo raccolto 9 video tutorial sul tema del cibo al bar.

Tante idee, pratiche, facili e veloci da realizzare per differenziare l’offerta, accontentare ogni gusto ed esigenza di alimentazione, da preparare con pochi e semplici ingredienti utilizzando le comuni attrezzature presenti in ogni locale.

Per avere accesso ai video completi, scopri la nostra offerta

Professione Foodtender

Clicca sul nome per leggere la bio degli ospiti dell’ultima edizione di BarItalia Hub

Enrico Bartolini

Enrico Bartolini è uno dei più talentuosi giovani chef italiani, conosciuto e apprezzato a livello internazinale. Tutto quello che tocca trasforma in oro, anzi in stelle: le due che fregiano il ristorante al museo Mumec di Milano, la sua nuova avventura, arrivano dopo quelle conquistate a Bergamo e a Castiglione della Pescaia. La sua creatività non disdegna di esercitarsi anche su un tipico piatto da bar, il panino, da declinare in proposte gourmet ispirate alla naturalità e regionalità.

Elio Sironi

“Mangiare bene vuol dire mangiare in modo intelligente; mangiare bene ci rende felici”. Questa è la filosofia di Elio Sironi, executive chef del Ceresio 7 di Milano. Esuberante, creativo, lo chef brianzolo è anche un attento osservatore delle tendenze del mercato. In questo video racconta, nel suo stile chiaro e diretto, gli aspetti che rendono grande la cucina di un bar. E propone un’interpretazione d’autore di una ricetta evergreen dal calibro internazionale, la caesar salad, da gustare comodamente al bancone e in versione finger food per l’ora dell’aperitivo.

Simone Salvini

Simone Salvini, executive chef di Organic Academy e chef del ristorante LordBio di Macerata, intende il suo lavoro come una missione ben precisa: portare in tavola le bellezze vegetali. La sua è alta cucina vegetale, come testimonia la stella Michelin conferita alla Joia, il ristorante di Pietro Leeman a Milano, il primo locale vegetariano a riceverla, dove ha lavorato come capo chef. In questo video propone tre preparazioni facilmente realizzabili anche nel bar pensate per ingolosire panini vegetariani.

Terry Monroe

Terry Monroe, titolare ma, soprattutto, da quasi 20 anni anima di Opera 33 di Milano, ama la sperimentazione. Questa volta la sua ricerca si è focalizzata su ingredienti molto particolari: le verdure surgelate. Carote, broccoli, cavoletti di Bruxelles, spinaci, peperoni grazie a questo tipo di conservazione mantengono inalterate le loro proprietà nutrizionali e il loro colore, diventando così preziose materie prime da mescolare a frutta fresca e succhi per creare originali cocktail a bassa gradazione alcolica, rinfrescanti, tonici, salutari e coloratissimi

Stefano Renzetti

Poter contare su un’offerta food originale e di qualità è un aspetto sempre più strategico per il bar. Stefano Renzetti, bar consultant per Unilever Food Solutions, e lo chef Giuseppe Busicchio mostrano come creare e personalizzare piatti caldi e freddi, dal primo al dessert, in modo semplice e veloce con attrezzature e ingredienti presenti in ogni locale e qualche pratica soluzione della gamma Unilever.

Gaetano Ragunì

Le verdure, per le loro proprietà nutrizionali e salutari, sono tornate ad essere indiscusse protagoniste in cucina. Perché non possono esserlo anche al bar? Lo chef Gaetano Ragunì, nazionale della Federazione italiana cuochi, racconta come realizzare ricette all’insegna del benessere per conquistare consumatori attenti a uno stile di vita sano, sfruttando la praticità dei prodotti Orogel.

Elena Gritti

Come creare nuove occasioni di consumo e di business legati al food near drink, generando maggiori profitti per il locale valorizzandone l’offerta. Lo spiegano il bartender Julian Biondi ed Elena Gritti di McCain Foods, illustrando le proposte McCain dedicate al mondo bar e dei pub. E proponendo tanti pratici esempi di possibili abbinamenti con birre e cocktail, con consigli per la presentazione dei piatti e la composizione dei menu

Alessandro Tamburini

Dei piatti pronti sappiamo che sono pratici e veloci da servire. Ora Alessandro Tamburini, chef di De Gusto, l’ateneo della pasta by Surgital, ci racconta che possono trasformarsi, anche nelle mani di un semplice operatore bar, in proposte accattivanti e vincenti anche sul piano del gusto, da presentare nelle forme più diverse, dal piatto unico al finger food. Come? Con un pizzico di creatività e qualche prezioso suggerimento.

Giulia Rampini

Latte, sale e caglio sono gli unici tre ingredienti, ai quali in realtà sen ne aggiunge un quarto, il tempo, con cui si produce il Parmigiano Reggiano. Giulia Rampini e Carlotta Barbieri, del Consorzio del Parmigiano Reggiano, ci conducono in un immersione nel mondo da cui nasce questa gloria della tavola italiana, spiegandone tecniche di produzione, zona d’origine, caratteristiche organolettiche delle diverse stagionature. Con consigli e proposte per l’abbinamento a cibi e bevande nei diversi momenti di consumo, dall’aperitivo al lunch al bar.

Che cosa ottieni acquistando i video di Professione Foodtender?


  • Acquistando la collection Professione Foodtender ottieni l’accesso illimitato ai 9 video tutorial: potrai vederli e rivederli tutte le volte che vuoi, senza muoverti dal tuo locale… PER SEMPRE!
  • Riceverai delle credenziali (nome utente e password) per il sito corsi.bargionale.it per vedere i video tutorial da PC, Tablet o Smartphone senza dover scaricare alcuna applicazione o programma;
  • Con l’attestato di partecipazione finale, da scaricare alla fine dei video, potrai aggiungere le competenze acquisite nel tuo curriculum;
  • Potrai accedere a risorse gratuite, sconti e promozioni, riservate agli utenti registrati al sito corsi.bargiornale.it
  • Riceverai aggiornamenti e guide suoi prossimi eventi di Bargiornale direttamente sulla tua email;
  • Potrai scoprire le nuove tendenze in tema di miscelazione, senza dover affrontare le spese di trasferte per partecipare agli eventi in giro per l’Italia o all’estero.

Cliccando sul pulsante Acquista, inserisci i video nel carrello e procedi al pagamento (Carta di Credito, Paypal o Bonifico Bancario) dopo aver inserito i tuoi dati. Accedi poi all’area riservata cliccando su AREA UTENTE (in alto a destra) per seguire i video.

Colazione a regola d’arte


 

In questa sezione abbiamo raccolto 9 video tutorial dei grandi maestri esperti della colazione.

Caffè speciali (più redditizi del semplice espresso), latte art, prodotti innovativi che cavalcano i nuovi trend. Scopri come arricchire la tua proposta colazione con i suggerimenti dei maestri del caffè e le nuove linee di prodotti bio, vegani e salutisti.

E come organizzare l’esposizione in modo da rendere più attraente il tuo bar e più profittevole la tua mattinata.

Per avere accesso ai video completi, scopri la nostra offerta

Colazione a regola d’arte

Clicca sul nome per leggere la bio degli ospiti dell’ultima edizione di BarItalia Hub

Giuseppe Musiu

I segreti e le tecniche per ottenere un cappuccino perfetto spiegati da un maestro della latte art. Si parte da un’emulsione omogenea e “silenziosa” per proseguire con le corrette tecniche di versaggio per ottenere un cappuccino tradizionale e per realizzare decori in latte art. Nelle versioni più semplici, possono diventare prassi quotidiana al banco bar che catturano il cliente e lo soddisfano con un gusto piacevole e bilanciato.

Michele Molaro

Una disposizione chiara e ordinata dell’offerta di croissant e prodotti per la prima colazione permette al cliente di comprendere con immediatezza le specialità a sua disposizione e di scegliere senza problemi. Anche il servizio è più rapido e sicuro, perché con un’occhiata si sa cosa c’è a disposizione e dove trovare quanto richiesto. Per richiamare l’attenzione e favorire le vendite bastano poi piccoli accorgimenti che danno un tocco originale e personalissimo a un gusto classico, da mettere in primo piano in vetrina.

Gabriele Angeli

Il bio attira, piace per le sue valenze salutistiche e nutrizionali ed è un segmento che continua a crescere. Una gamma di prodotti dal packaging essenziale, che rimanda alla semplicità della natura e risponde alle richieste di un’utenza sempre più esigente e selettiva, alla ricerca di alimenti naturali e bilanciati.

Stefano Bacchi

Benessere e gusto vanno sempre più d’accordo e piacciono a chi al banco bar cerca non solo una bevanda calda, ma anche le proprietà benefiche di principi attivi di alimenti e bevande funzionali, con precise funzioni e formulazioni ricercate anche tra le più antiche tradizioni. La colazione si arricchisce di prodotti salutari e adatti anche ai clienti allergici o intolleranti (al lattosio, al glutine).

Andrea Matarangolo e Andrea Cremone

All’espresso si sta affiancando in numerosi locali la richiesta di bevande preparate con metodi alternativi, come il caffè filtro, il french press e altri sistemi di estrazione che in tazza danno bevande dalle caratteristiche di aroma e gusto particolari e gustose, a patto che siano preparate con criterio. Un mondo avvincente da scoprire e offrire, per ampliare l’offerta e innalzare lo scontrino medio. I consigli degli esperti: dai profili di tostatura (in genere i caffè sono più chiari), alla granulometria del macinato che varia in base allo strumento utilizzato, per arrivare a temperature, modi e tempi di estrazione.

Francesco Sanapo

Dal locale che per primo ha “osato” proporre a 1,50 euro l’espresso, realizzato con caffè di altissima qualità (esperimento riuscito) l’esperienza di come si possano unire rapidità e qualità nel servizio. Protagonisti sono una “tazzina” che per essere erogata al meglio chiede precisi tempi e attenzioni e un metodo di lavoro attento ai particolari che permettono al caffè di esprimersi al meglio nei pochi millilitri di un espresso. Tutto questo senza costringere il cliente a lunghe attese, perché nelle ore della colazione per lo più non ha tempo da perdere.

Marco Ciron

Cresce il numero dei clienti del canale horeca che seguono uno stile di vita e alimentare vegano o che chiedono prodotti con queste caratteristiche alimentari in quanto attenti alla linea e al tema del benessere. La presenza di prodotti da forno che non contengono materie prime, ingredienti e coadiuvanti di origine animale, meglio ancora se certificati, è ormai irrinunciabile nell’offerta di qualsiasi locale.

Veronica Amoruso

Il cliente è attento, curioso ed esigente anche quando consuma, magari in modo frettoloso, la prima colazione. Limitarsi a offrire le solite referenze significa costringere in un cerchio limitato la possibilità di scelta con il rischio di stancare chi, al contrario, ama incontrare e assaggiare gusti insoliti, diversi. Senza dimenticare le nuove richieste sul fronte degli ingredienti e dei metodi di lavorazione, nonché formati in grado di far tornare il cliente anche per uno spuntino successivo al breakfast, come quelli mignon, eccellenti rompi fame.

Davide Spinelli

Gusto intenso e retrogusto persistente rendono il caffè un prodotto da considerare con particolare attenzione all’interno del bere miscelato affinché la ricetta che lo contiene risulti piacevole e bilanciata. Oltre al classico espresso si può far capo anche alle estrazioni a filtro, meno intense e più beverine. Un esperto della coffee-mixability mostra come realizzare dei drink di qualità a base caffè.

Che cosa ottieni acquistando i video della Colazione a regola d’arte?


 

  • Acquistando la collection Colazione a regola d’arte ottieni l’accesso illimitato ai 9 video tutorial: potrai vederli e rivederli tutte le volte che vuoi, senza muoverti dal tuo locale… PER SEMPRE!
  • Riceverai delle credenziali (nome utente e password) per il sito corsi.bargionale.it per vedere i video tutorial da PC, Tablet o Smartphone senza dover scaricare alcuna applicazione o programma;
  • Con l’attestato di partecipazione finale, da scaricare alla fine dei video, potrai aggiungere le competenze acquisite nel tuo curriculum;
  • Potrai accedere a risorse gratuite, sconti e promozioni, riservate agli utenti registrati al sito corsi.bargiornale.it
  • Riceverai aggiornamenti e guide suoi prossimi eventi di Bargiornale direttamente sulla tua email;
  • Potrai scoprire le nuove tendenze in tema di miscelazione, senza dover affrontare le spese di trasferte per partecipare agli eventi in giro per l’Italia o all’estero.

Cliccando sul pulsante Acquista, inserisci i video nel carrello e procedi al pagamento (Carta di Credito, Paypal o Bonifico Bancario) dopo aver inserito i tuoi dati. Accedi poi all’area riservata cliccando su ACCEDI (in alto a destra) per seguire i video.

Nuovi cocktail di tendenza


 

In questa sezione abbiamo raccolto 10 video tutorial di grandi mixologist italiani e internazionali. Solo qui trovi i Bartender più innovativi che raccontano le loro ultime creazioni!

Clicca sulle immagini o avanza con le frecce per guardare tutte le anteprime gratuite. Si tratta di brevi anteprime di circa 30 secondi, utili per introdurre l’argomento dell’intervento.

Per avere accesso ai video completi, scopri la nostra offerta

I maestri dei nuovi cocktail di tendenza

Clicca sul nome per leggere la bio degli ospiti dell’ultima edizione di BarItalia Hub

Dario Comini

dario_comini-1Milanese, pluripremiato barman del Nottingham Forest, dietro al bancone c’è nato.
Figlio d’arte, ha fatto i primi caffè quando ancora non arrivava alla macchina: doveva arrampicarsi su una cassetta per raggiungere la “statura” necessaria. Tantissima esperienza, dunque, una prospettiva più che ampia, e poi la creatività: i suoi cocktail, che portano nel bar le più attuali tendenze dell’alta cucina, sono conosciuti in tutto il mondo, mentre il suo locale è annoverato tra i 50 best bar in the world.
Da questo punto di vista Comini racconta una professione impegnativa, ma che regala grandi soddisfazioni.

 

Simone Caporale

simone_caporaleDai tempi in cui lavorava all’Artesian di Londra, miglior bar del mondo per quattro anni consecutivi, Simone Caporale ha cercato una via per fare apprezzare al pubblico i valori del vermouth.
Con Drapò Dry e Drapò Bianco di Turin Vermouth dimostra come creare cocktail a gradazione alcolica moderata usando come base i vermouth al posto dei tradizionali distillati.
Nei suoi esperimenti fonde il vino con ingredienti provenienti da latitudini distanti anni luce per tradizioni e tipi di colture come il limone rugoso del Perù (una sorta di bergamotto, ma dal sapore più intenso) o il cupuaçu, un frutto imparentato con il cacao, che da secoli fa parte dell’alimentazione delle popolazioni del Sudamerica.

Roberto D’Alessandro

roberto_dalessandro-1Capire un prodotto già dall’etichetta: ce ne parla Roberto D’Alessandro, titolare del Cafè Imperial, socio Eat in Parma e consulente spirit ambassador by Meregalli

Javier de las Muelas

javier_de_las_muelas-1Il bar è un tempio, il bartender è il sacerdote che officia il rito dell’ospitalità. Stando sempre un passo indietro. Forte di questo credo e di un’attenzione maniacale ai dettagli, lo spagnolo Javier de las Muelas,  fondatore del Dry Martini di Barcellona, inserito stabilmente nella lista dei 50 migliori bar del mondo, racconta passo dopo passo come partendo da un bar in pochi anni ha saputo creare una multinazionale. E suggerisce come fare per seguire il suo esempio…

Cinzia Ferro

Americano, Spritz, Gin Tonic, l’originale Quarenta Soles. È il primo esperimento nel suo genere: Cinzia Ferro, bartender italiana dell’anno ai BarAwards 2015, offre dimostrazioni pratiche su come confezionare grandi drink in bicchieri monouso e calici infrangibili. Una carrellata su ballon, tumbler, coppe a prova d’urto e di rottura, resistenti a 300 lavaggi e riciclabili al 100%. Soluzioni pratiche, di bell’aspetto e tagliate su misura per plateatici esterni e dehors, create dall’azienda Goldplast.

Alessandro Procoli

alessandro_procoli-1Valorizzare la Sambuca Molinari come ingrediente nella miscelazione: è la sfida che ha lanciato Molinari con il programma Bartendency. Cinque coppie di bartender di altrettante città italiane si sono sfidati su “twist on classic” a base Sambuca. Alessandro Procoli del Jerry Thomas Project di Roma, anima del programma, racconta le ricette vincenti di ogni tappa. Il vincitore assoluto, Emanuele Bruni, presenta la sua ricetta: il Molinari Punk, una variante dell’Hanky Panky.

Filippo Sisti

filippo_sisti-1La sua è una miscelazione d’avanguardia. Ma soprattutto, in continua evoluzione. Come nasce? Mettendo tutto in discussione, cercando di capire il perché delle cose, non dando niente per scontato, studiando a fondo gli ingredienti e sperimentando nuove tecniche e strade mai percorse. Idee da top bartender-chef con budget da modesta massaia: questo è Filippo Sisti. Che racconta come nasce la sua carta “inimitabile”. Perché inimitabile? Perché nei suoi drink ci sono (quasi) solo ingredienti home made.

Francesco Pirineo

francesco_pirineo-1La renaissance, ovvero il modo di reinterpretare i classici in uno stile contemporaneo è il cuore dell’intervento “Indissolubili legami, l’incontro tra Bitter Rouge e Vermouth Riserva Carlo Alberto”. Lo conduce in modo chiaro e puntuale Francesco Pirineo, head brand ambassador di Compagnia dei Caraibi. Si parla di drink, di miscelazione, ma soprattutto di bitter, vermouth, antiche ricette e formule ritornate in auge come il vermouth prodotto da casa Baracco, titolare dell’azienda di Vidracco (Torino).

Helmut Oberhofer

helmut_oberhofer-1Assistere in diretta alla distillazione permette di cogliere meglio le caratteristiche del prodotto che finisce in bottiglia. Helmut Oberhofer, mastro distillatore di Roner e “padre” del gin Z44, racconta passo dopo passo qual è il processo che porta alla produzione di questo gin di montagna. E svela alcuni degli botanical chiave del distillato, a partire dalle pigne di cirmolo.

Charles Lanthier

chrles_lanthier-1Il cinese Baijiu, alla lettera “liquore bianco”, è il distillato più venduto al mondo. I suoi volumi mondiali sono una volta e mezzo quelli della vodka. Si parla di 1,2 miliardi di case da 9 litri. Il 99% è destinato alla Cina dove sono presenti 10mila produttori. I cereali utilizzati, il metodo di produzione, le diverse tipologie sono illustrate da Charles Lanthier, proprietario del nuovo marchio Hkb Hong Kong Baijiu, presente in Italia grazie a Distillerie Francoli.

Che cosa ottieni acquistando i video dei Nuovi cocktail di tendenza?


 

  • Acquistando la collection Nuovi cocktail di tendenza ottieni l’accesso illimitato ai 10 video tutorial: potrai vederli e rivederli tutte le volte che vuoi, senza muoverti dal tuo locale… PER SEMPRE!
  • Riceverai delle credenziali (nome utente e password) per il sito corsi.bargionale.it per vedere i video tutorial da PC, Tablet o Smartphone senza dover scaricare alcuna applicazione o programma;
  • Con l’attestato di partecipazione finale, da scaricare alla fine dei video, potrai aggiungere le competenze acquisite nel tuo curriculum;
  • Potrai accedere a risorse gratuite, sconti e promozioni, riservate agli utenti registrati al sito corsi.bargiornale.it
  • Riceverai aggiornamenti e guide suoi prossimi eventi di Bargiornale direttamente sulla tua email;
  • Potrai scoprire le nuove tendenze in tema di miscelazione, senza dover affrontare le spese di trasferte per partecipare agli eventi in giro per l’Italia o all’estero.

Cliccando sul pulsante Acquista, inserisci i video nel carrello e procedi al pagamento (Carta di Credito, Paypal o Bonifico Bancario) dopo aver inserito i tuoi dati. Accedi poi all’area riservata cliccando su ACCEDI (in alto a destra) per seguire i video.

I maestri dell’aperitivo all’opera


 

In questa sezione abbiamo raccolto i video tutorial dei grandi maestri dell’aperitivo all’opera. Si tratta di una raccolta di 6 seminari tenuti dai maestri della miscelazione, che hanno come filo conduttore il tema dell’aperitivo italiano, un fenomeno di moda nel mondo.

Clicca sulle immagini o avanza con le frecce per guardare tutte le anteprime gratuite. Si tratta di brevi anteprime di circa 30 secondi, utili per introdurre l’argomento dell’intervento.

Per avere accesso ai video completi, scopri la nostra offerta

I maestri dell’aperitivo

Clicca sul nome per leggere la bio degli ospiti dell’ultima edizione di BarItalia Hub

Samuele Ambrosi

samuele ambrosiDai cenni storici su distillazione, invecchiamento e produzione di grappa, fino alla grande tradizione liquoristica di casa Nardini, azienda fondata a Bassano del Grappa nel 1779. Un momento formativo, condotto a quattro mani, da Antonio Guarda Nardini, settima generazione della famiglia Nardini, e dall’esperto di miscelazione Samuele Ambrosi. Si parla di grappa, ma anche di prodotti di successo come il Mezzoemezzo e l’Acqua di Cedro.

 

Leonardo Leuci

leonardo_leuciConoscere e valorizzare la cultura italiana della miscelazione, che si basa su prodotti complessi come il vermouth e il bitter. È l’invito che fa Leonardo Leuci del Jerry Thomas Project di Roma, che ripercorre la storia della miscelazione mondiale per sottolineare la peculiarità e l’unicità della “via italiana alla miscelazione”, riassunta nello slogan “Italians do it bitter”.

Alessandro Cattani

alessandro_cattaniL’attualità del fenomeno tiki raccontata da Alessandro Cattani, portabandiera della miscelazione di Fabbri 1905. Un percorso nell’immaginario esotico dei pionieri Donn Beach e Trader Vic padri, non solo della miscelazioni tiki, dallo Zombie al Mai Tai, ma anche dei suoi primi sciroppi: Trader Vic fu il primo a firmare una linea di sciroppi professionaliNel video la preparazione di tre ricette che sposano frutta fresca assieme a pratici sciroppi come il MixyFruit Passion Fruit, MixyFruit Cocco e il nuovo MixyBar Litchi.

Team BarItalia

team_baritaliaPaolo Baccino, Omar Vesentini e il portavoce Andrea Paci vi fanno strada in uno straordinario viaggio alle origini del padre di ogni bevanda miscelata: il punch. La lezione della squadra di bartender fuoriclasse del team Lucano vi condurrà tra Planter’s Punch, Milk Punch, Regent’s Punch e Arrak Punch. Un percorso, nel tempo e nello spazio, tra il vero e l’immaginario, del fondatore Pasquale Vena e del suo amaro unico.

Alessandro Palazzi

alessandro_palazziAlessandro Palazzi, gran cerimoniere del bar dell’Hotel Dukes di St. James’s, uno dei templi dell’ospitalità londinese, racconta come ha fatto a creare «Il miglior Martini cocktail della città»: i trucchi per renderlo unico e il suo innovativo servizio al carrello.
Alla guida di un affiatatissimo team di quattro bartender, tutti italiani, fa dell’ospitalità il proprio credo. «Il successo del Duke’s? – racconta – Certo, facciamo ottimi drink. Non solo il Martini, naturalmente. Ma soprattutto curiamo moltissimo la relazione con il cliente».

Francesco Bonazzi

francesco_bonazziFrancesco Bonazzi del Mag Cafè di Milano e Gianluigi Valentini (Distillerie Valentini 1872) presentano le caratteristiche e la miscelazione di Tovel’s gin Tresenga Blood, la limited edition di Tovel’s, distillato prodotto con metodo vapor infusion nel cuore del Parco Naturale Adamello Brenta in Trentino. Tresenga Blood, è preparato aggiungendo ai nove tipici estratti vegetali di Tovel’s (ginepro alpino, pino mugo, fiori di sambuco, cumino dei prati, angelica, genziana, frassino orniello, corniolo e scorze di limone), fiori di ibisco, frutti rossi essiccati e zafferano che, oltre a conferire un tocco esotico, rendono il distillato rosso naturale.

Che cosa ottengo acquistando i video de “I maestri dell’aperitivo all’opera”?


 

  • Acquistando la collection I maestri dell’aperitivo all’opera avrai accesso illimitato ai 10 video tutorial: potrai vederli e rivederli tutte le volte che vuoi, senza muoverti dal tuo locale… PER SEMPRE!
  • Ricevi delle credenziali di accesso per il sito corsi.bargionale.it per vedere i video tutorial da PC, Tablet o Smartphone senza dover scaricare alcuna applicazione o programma;
  • Con l’attestato di partecipazione finale, da scaricare alla fine dei video, potrai aggiungere le competenze acquisite nel tuo curriculum;
  • Potrai accedere a risorse gratuite, sconti e promozioni, riservate agli utenti registrati al sito corsi.bargiornale.it
  • Riceverai aggiornamenti e guide suoi prossimi eventi di Bargiornale direttamente sulla tua email;
  • Potrai scoprire le nuove tendenze in tema di miscelazione, senza dover affrontare le spese di trasferte per partecipare agli eventi in giro per l’Italia o all’estero.

Cliccando sul pulsante Acquista, inserisci i video nel carrello e procedi al pagamento (Carta di Credito, Paypal o Bonifico Bancario) dopo aver inserito i tuoi dati. Accedi poi all’area riservata cliccando su ACCEDI (in alto a destra) per seguire i video.

Informazioni sui video?

Compila il form e ricevi maggiori informazioni sui video di tuo interesse. Il nostro staff saprà risponderti al più presto.