Come sfruttare la SEO per avere più clienti per il tuo locale

Cos’è la SEO per locali e come si può utilizzare per ottenere benefici concreti in termini di clientela? La parola SEO non è altro che l’acronimo di Search Engine Optimization ed è quella disciplina utile ad ottimizzare un sito web per i motori di ricerca. In poche parole, il termine SEO racchiude tutte quelle attività utili a migliorare la visibilità di un sito web su Google ed affini ed è fondamentale per portare traffico online e, quando studiato in maniera corretta, anche offline.

La prima cosa da fare per capire come lavorare sul sito web, sulla redazione dei testi e sull’inserimento delle immagini è capire cosa ricercano gli utenti. L’intero sito deve essere ottimizzato ai fini SEO per ottenere un buon risultato e questo non significa utilizzare carrellate di parole chiave incomprensibili agli utenti (come spesso si vede online), bensì creare dei contenuti di qualità che sappiano rispondere al meglio alle esigenze di chi cerca.

Come funziona Google

Sono tanti i siti web che cercano di posizionarsi per le medesime parole chiave su Google, anche nel settore Horeca. Basti pensare a quante attività simili alla tua ci sono nella tua zona (a meno che tu non proponga prodotti realmente di nicchia) e il calcolo è presto fatto.

Se cerchiamo su Google la parola chiave Ristorante Milano si aprono circa 24.300.000 risultati, mentre cercando la long tail (parola chiave a coda lunga, quindi più specifica) Ristorante Sushi stazione Centrale Milano i risultati si restringerebbero a soli 292.000 circa. Certo, la competività è ancora molto alta, per questo è necessario comprendere come funziona il motore di ricerca più utilizzato al mondo.

L’algoritmo Google analizza l’infinità di siti presenti in rete per lo stesso settore ed assegna a tutti loro un punteggio “di qualità”, creando così una classificazione basata sia sulla pertinenza a determinate parole chiave che sull’autorevolezza dei contenuti. Basandosi principalmente su questi fattori, l’algoritmo determina i risultati da presentare all’utente, in seguito ad un’interrogazione del motore di ricerca.

Come ottimizzare il tuo sito web per essere trovato dagli utenti

Alla base di qualsiasi operazione di marketing, sia esso tradizionale o digitale, deve esserci sempre una solida strategia. Quindi, prima di pensare alla costruzione di un sito web è bene comprendere gli obiettivi per cui lo si sta facendo, analizzare il mercato della concorrenza e quello degli utenti.

Come vogliamo posizionarci sul mercato e su Google?

Questa è la prima domanda da farsi per procedere alla costruzione di un’immagine online.

A seguito di questo è necessario studiare le parole chiave che un utente ricercherebbe con l’intento di trovare la nostra attività e per farlo ci sono molti strumenti che vengono in nostro aiuto. Lo strumento di pianificazione parole chiave di Google, SEOzoom, SEMrush, LSIgraph sono in genere i tool più utilizzati per comprendere il volume di ricerca di una determinata keyword, le correlate e quelle con lo stesso intento di ricerca.

ristorante sushi milano

Prendendo sempre per esempio la keyword ristorante sushi Milano, attraverso uno degli strumenti sopradescritti, possiamo notare che la stessa ha una media di 390 ricerche mensili e possiamo andare a lavorare su altre keyword correlate nella redazione dei testi e nell’ottimizzazione delle immagini del nostro sito. Questa è una keyword commerciale, per cui si tende ad utilizzarla per il posizionamento di un sito web istituzionale. Qualora, invece, volessimo aiutarci attraverso un blog che lavora in sinergia al sito web aziendale, dovremo utilizzare keyword informazionali, con contenuti studiati per aiutare l’utente e che li facciano poi rispondere ad una chiamata all’azione (es. preparare sushi in casa, per poi rimandarlo al sito web e prenotare una cena di sicuro successo).

Il principale obiettivo della creazione di un sito web istituzionale o un blog per le aziende che operano nel settore della ristorazione o del beverage è quello di diventare un punto di riferimento per la comunità locale. In genere, le attività come bar, pub o ristoranti operano a livello cittadino (o di quartiere, per grosse città), per questo è importante ottimizzare tutti i contenuti secondo parole chiave quanto più specifiche possibili.

Oltre questo, però, è necessario ottimizzare tutte le immagini inserite nel sito, indicando il titolo ed il testo alternativo. Inoltre, è necessario utilizzare il grassetto sulle parole chiave e sui concetti principali, ottimizzare gli H (i titoli e sottotitoli nelle pagine), creare più collegamenti interni al sito e utilizzare i SEO Title e la metadescription nei campi Yoast SEO.

SEO per locali: il corso che fa per te

Se vuoi portare il tuo sito web tra i primi risultati di Google, SEO per locali è il corso che fa per te. Jacopo Matteuzzi, noto SEO e founder dell’agenzia web Studio Samo, ti spiegherà come destreggiarti tra keyword, ottimizzazione e Google My Business.

Porta la tua attività in alto! Scopri di più sul nostro corso.

Chi è l’autore dell’articolo

Curiosa e con la voglia di stare sempre sul pezzo. Mi occupo di SEO copywriting, Content e Social media management e formazione dedicata alla comunicazione digitale, sia per PMI che per enti non-profit. Citando una tra le mie canzoni preferite, vivo di sogni e di idee.

Informazioni sui corsi?