La pubblicità su Facebook per il tuo bar: consigli utili per non sbagliare

(tempo di lettura: 2 minuti)

Fare pubblicità Facebook per bar o per qualunque attività commerciale sembra essere diventata l’unica strada per ottenere visibilità all’interno del news feed dei propri fan. Nei giorni scorsi, Zuckerberg ha annunciato l’ennesimo cambio di algoritmo che determina la visibilità dei post Facebook, favorendo i contenuti pubblicati dagli amici e dei gruppi, andando così a sfavorire le Pagine aziendali.

Questo non significa assolutamente che Facebook per le aziende sia inutile, significa solamente che chi crede nella potenza di questo strumento sarà costretto ad investire sulle inserzioni a pagamento per non sparire dai vari news feed dei clienti.

Facebook, per qualsiasi attività commerciale è diventato di fondamentale importanza, soprattutto per raggiungere potenziali clienti sempre nuovi alla ricerca di un determinato servizio. Fare pubblicità su Facebook, quindi investire del budget per la propria presenza online, significa insinuare il bisogno in chi vedrà l’inserzione creata.

Ognuno di noi ha il proprio locale di fiducia, che sia per la colazione, la merenda o l’aperitivo, ma questo non significa escludere tutti gli altri, anzi. Con una campagna Facebook a pagamento dovrai essere bravo a raccontare cosa ti caratterizza e metterlo in evidenza, affinché chi la vedrà, si senta incentivato a passare a trovarti. Ma quali obiettivi si possono raggiungere con una campagna Facebook? Vediamoli insieme.

Gli obiettivi della pubblicità a pagamento su Facebook

Come dichiarato dallo stesso Facebook:

Il tuo obiettivo pubblicitario corrisponde all’azione che desideri che le persone eseguano quando vedono la tua inserzione. Ad esempio, se desideri mostrare il tuo sito Web alle persone interessate alla tua azienda, puoi creare inserzioni che invitano le persone a visitare il tuo sito Web. Quando crei un’inserzione, scegli innanzitutto l’obiettivo. L’obiettivo che scegli deve essere in linea con i tuoi obiettivi di business generali.

Quando si decide di investire in comunicazione tradizionale o digitale che sia, infatti, è sempre di fondamentale importanza sapere perché lo si fa, ovvero avere un obiettivo. Nella creazione di una Facebook ADS (inserzione) è possibile scegliere tra quelli già preimpostati:

  • Notorietà del brand per raggiungere un maggior numero di persone che potrebbero prestare attenzione alle tue inserzioni e aumentare così la notorietà del tuo brand;
  • Copertura per far sì che la tua inserzione venga mostrata al maggior numero possibile di persone all’interno del pubblico scelto;
  • Traffico per aumentare il numero di visite sul tuo sito Web o per incentivare l’utilizzo di una tua app;
  • Installazione dell’app per rimandare le persone all’app store in cui possono scaricare la tua app;
  • Interazione per far sì che le persone interagiscano con il tuo post o la tua Pagina (campagne like, messa in evidenza di post, risposte ad eventi ed offerte);
  • Visualizzazioni del video per promuovere video dietro le quinte, lanci di prodotti o testimonianze dei clienti per far conoscere il tuo brand;
  • Messaggi per spingere le persone ad avere conversazioni con il tuo locale per generare contatti, aumentare le transazioni, rispondere alle domande o offrire assistenza;
  • Conversioni per spingere le persone ad un acquisto on-line (se disponi di un sito con una sezione e-commerce);
  • Vendita del catalogo per mostrare prodotti in vendita;
  • Visite al punto vendita per promuovere il tuo locale tra le persone che si trovano nelle vicinanze.

Una volta scelto l’obiettivo corretto, non dovrai far altro che procedere alla creazione della tua inserzione.

Come creare un’inserzione su Facebook

L’interfaccia per la creazione di un’inserzione su Facebook è abbastanza intuitiva e, una volta scelto l’obiettivo (che non è banale), potrai procedere con tutto il resto.

La prima cosa da fare nella seconda schermata, è scegliere il pubblico di destinazione, con un’idea indicativa del numero di persone che hai intenzione di raggiungere, fondamentale per generare risultati in linea con le aspettative. Le opzioni di targetizzazione di base includono luogo, età e genere e la prima richiesta è quella di definire il pubblico in base allo Stato, all’area geografica, alla città o paese, CAP, oppure attraverso una posizione personalizzata.

Successivamente dovrai impostare una fascia di età compresa tra i 13 ed i 65+ anni e, infine, il sesso (se rivolgerti a solo uomini, solo donne o ad entrambi). Già questo aiuta a definire le basi del nostro pubblico ma non è sufficiente, in quanto il mondo è bello perché è vario ed è impossibile che un’inserzione sia unanime per tutti.

A questo punto, infatti, dovrai impostare delle specificità quali interessi, dati demografici, comportamenti e connessioni, per ottenere un risultato realmente massimizzato ed in linea con l’obiettivo iniziale.

I formati della pubblicità su Facebook

Una volta definiti anche pubblico e budget, non ti resta che creare la tua inserzione a pagamento scegliendo il formato. La domanda da farti è: cosa voglio raccontare a chi entrerà in contatto con il mio post? In base alla storia che vuoi raccontare, avrai la possibilità di scegliere tra foto, video, carosello (più immagini e video in una singola inserzione), slideshow e raccolte (per mostrare i singoli prodotti).

Inoltre, esistono inserzioni più specifiche come le unità Canvas, le inserzioni per acquisizione contatti, le inserzioni dinamiche o le inserzioni con click.

La pubblicità su Facebook per il Bar

Come avrai notato, non è così semplice creare pubblicità Facebook per il tuo bar che siano coinvolgenti e mirate. Ci deve essere innanzitutto una strategia alle spalle e bisogna conoscere bene la piattaforma dedicata agli inserzionisti. Inoltre, per impostare al meglio una campagna ed evitare di buttare via del budget utile, è fondamentale avere tutte le nozioni di base per fare da sé.

Per questo motivo abbiamo creato il corso “La pubblicità su Facebook per il Bar” con Francesco Gavello, noto consulente e formatore sul web e i nuovi media. Scopri come raggiungere sempre più clienti con Facebook!

Chi è l’autore dell’articolo

Curiosa e con la voglia di stare sempre sul pezzo. Mi occupo di SEO copywriting, Content e Social media management e formazione dedicata alla comunicazione digitale, sia per PMI che per enti non-profit. Citando una tra le mie canzoni preferite, vivo di sogni e di idee.